Letture del 2016, recensioni al volo 📖 

Ebbene, questo 2016 non è stato ricchissimo di letture “leggere” quanto più carico di libri universitari (ma anche fra quelli ne ho scovato uno degno di nota!).. Ma sicuramente qualche lettura non è mancata, e volevo appunto dedicarmi alle tre migliori scoperte del 2016

CIAONE – Stefano Guerrera  

Stefano Guerrera, l’autore del bestseller “MAI ‘NA GIOIA” (50.000 copie) ci ha deliziato con la sua seconda raccolta “Ciaone – Se i quadri potessero, comprerebbero questo libro” 

Da appassionata d’arte (e anche studiosa) non posso non avere fra le mie mensole una delle raccolte d’immagini divertentissime di Stefano! Già ho avuto modo di conoscerlo grazie alla sua celebre pagina facebook “Se i quadri potessero parlare” e ogni volta mi regalava grasse risate ad ogni immagine. Chi l’ha detto che l’arte è una cosa per persone noiose? 

Non posso fare a meno di citare Vittorio Sgarbi, che commenta :”Il suo gioco di paradossi è un veicolo per la diffusione dell’arte. Dovrebbe essere introdotto nelle scuole”. 

Caro Stefano, da parte di una ragazza che sempre più naviga nel mondo dell’arte (in tutti i suoi campi), ti sei meritato un bel 10! Complimenti


Atti osceni in luoghi privati – Marco Missiroli 

Sono sempre alla ricerca di quel romanzo dalla storia d’amore un po’ struggente, dai personaggi complicati quanto me, a volte con situazioni non esattamente usuali, anzi, spesso dure da affrontare. 

È il caso di questo romanzo, la storia di Libero Marsell e di come impara ad amare. Libero ha dodici anni e pagina dopo pagina cresce, si muove fra le cose strane del mondo degli adulti, e sopratutto scopre le donne. 

Ci sono Marie e Lunette: l’una dispensatrice di libri e saggezza, l’altra dispensatrice di passione e strazio. Poi c’è Anna. 

Questo libro, questa storia di libertà, l’ho divorata con gusto. Mi sono commossa, emozionata, ho sofferto e mi sono arrabbiata. 

“(…) sensibile come sono sensibili i poeti, guidato dai suoi maestri di vita a scoprire l’oscenità che lo libera dalla dipendenza di ogni frase fatta, di ogni atto dovuto, in nome dello stupore di esistere.” 

Grazie Marco. 


Una casa sul mare del Nord – Nina George 

Anche per questo meraviglioso romanzo, una grande scoperta. 

Non avrei mai pensato che la storia di un amore fra due persone quasi anziane, mi avrebbe fatto commuovere cosí tanto. 

La storia di una donna che vuole togliersi la vita, ma che rinasce grazie alla bellezza quotidiana delle belle cose. Rinasce grazie al mare, alla cucina, alle fusa di un gatto e all’amore per un artista. 

Siamo catapultati in Francia, nei paesaggi e nelle usanze Bretoni. Un romanzo che dedicherei a tutti coloro che pensano di non avere più speranze. Basta poco. 
Bene, con queste tre piccole recensioni, ho finito per oggi! Alla prossima con un nuovo libro che non ho inserito qui, perché desideravo parlarne con più calma e profondità! 

Buona giornata! 💖 

Advertisements

2 thoughts on “Letture del 2016, recensioni al volo 📖 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s